Plastic Free alla Foce del Garigliano

I volontari iniziano la loro opera per il Plastic Free alla Foce del Garigliano

Domenica 16 maggio varie associazioni si sono date appuntamento alla Foce del Garigliano per il Plastic Free, con il patrocinio del Comune di Minturno e con la partecipazione della Regione Lazio e del Parco Riviera di Ulisse.

All’evento, organizzato da Plastic Free Onlus, eravamo presenti come Family CAI Latina ed Associazione Atargatis.

La Foce del Verde Fiume è un luogo glorioso: caro ai Romani, ospitava il porto fluviale e quello marittimo dell’antica città di Minturnae; sulle sue rive sono state combattute battaglie fatali per il destino dell’Italia, in varie epoche storiche. Eppure, oggi questo luogo giace dimenticato e semi-abbandonato, in preda alla devastazione dell’uomo che usa la duna come discarica o, indirettamente, gli vomita addosso attraverso il mare quintali e quintali di immondizia.

Sulla spiaggia di Pantano Arenile
La bellezza non si arrende
Tante belle formichine…
Una goccia nel mare…

Più di cento volontari, compresi i nostri ragazzi e bambini, hanno però fatto sì, stavolta, che la Foce riacquistasse la sua centralità e la sua importanza; come tante formichine, ci siamo spostati sulla parte iniziale (o finale) della spiaggia di Pantano Arenile, che oggi si preferisce chiamare “Riviera di Levante”. Il compito è stato svolto con entusiasmo e dedizione, sebbene ci si sia resi immediatamente conto dell’enormità del compito. Tuttavia, l’obiettivo dimostrativo dell’azione è stato pienamente centrato e si spera ora l’opera venga continuata con altrettanta dedizione dai soggetti preposti, se non altro per la loro disponibilità dei mezzi necessari ad ottenere una totale pulizia del sito: dopo domenica possiamo ben sperare che il momento in cui questo luogo sarà recuperato all’ambiente e alla collettività non sia poi così lontano. E’ un sogno per noi, ma a volte i sogni si avverano, soprattutto se si partecipa al lavoro necessario per farli avverare.

Lascia un commento