La Forcella di Campello

La foresta della Forcella di Campello, snodo di vari sentieri

Un inizio maggio meteorologicamente accidentato ha determinato un cambiamento last minute dei programmi dell’Alpinismo Giovanile del CAI Latina: così gli accompagnatori hanno optato per la Sella di Campello, boscosa e riparata dal vento, invece che per Monte Obachelle come da progetto iniziale, più esposto ai capricci del tempo.

I Monti Aurunci ci hanno riservato scenari fiabeschi e selvaggi nonostante il nostro cammino si sia svolto lungo una sterrata che attraversa una delle aree più antropizzate del Parco, con insediamenti di pastori e varie abitazioni.

Con il cielo tra il lusco e il brusco abbiamo iniziato il cammino: la strada si sviluppa tra varie proprietà private che, quando si aprono, lasciano lo spazio a scorci fatati, tra fiori che sbocciano, foglioline che si dischiudono vogliose di vita, muschio brillante e raggi di sole che regalano attimi davvero magici.

Si parte!
La Foresta Aurunca
La strada (Via Filetto) che si inoltra nel cuore dei monti
Si gioca nel bosco
PercorsoDal Quadrivio alla Forcella di Campello
Distanza3,9 km (andata)
Tempi2 ore circa
Dislivello235 m - da 750 a 990 m - 255 m di ascesa totale; 30 m di discesa
NoteSterrata che si trasforma in sentiero alla fine; non marcato CAI ma evidentissimo
RistoriPresenti fattorie lungo il percorso (informarsi sui periodi di apertura)
Come arrivareDa Maranola, giungere al Quadrivio e parcheggiare nell'ampia area parcheggio

Poco prima che la strada si trasformi in un sentiero si attraversa una vera e propria fattoria: cavalli, capre, pecore (di cui alcune nere!), mucche, cani da pastore. Uno scenario molto rilassante ed emozionante per i bambini e i ragazzi presenti.

Il sentiero, in lieve pendenza, porta in breve all’interno di una foresta bellissima, appena risvegliatasi dal lungo inverno che abbiamo alle spalle. Il bosco è luminoso, nonostante il timido sole, accogliente e invitante per nuove escursioni.

Rientriamo, incontrando vari gruppetti di altri escursionisti e biker: la voglia di natura è tanta, e gli Aurunci offrono tantissima abbondanza.

Lascia un commento