Monte Ornito e la “Happy Valley”

La stupenda veduta del Golfo di Gaeta dal crinale di Monte Ornito

I Monti Vescini sono una meta escursionistica erroneamente considerata di secondo piano rispetto a catene montuose più famose ed attraenti per il “grande pubblico”: proprio con l’intento di iniziare a colmare questa nostra lacuna abbiamo fatto una perlustrazione un paio di settimane fa.

Read more… →

Costa Viola

Da Tozze verso Costa Viola: atmosfere da fiaba!

Era da tempo che desideravo esplorare un luogo della nostra amata catena montuosa di cui in molti mi avevano parlato: il sito dell’incidente dell’F 104 su Costa Viola. Avevo visto alcune foto e ci ero andato molto vicino, anche senza saperlo.

Alla fine, viste le previsioni meteo, abbiamo organizzato un piccolo gruppo di due famiglie, con relativi bambini in un gradevole sabato autunnale: date le caratteristiche del cammino, e considerata comunque la sua bellezza e le piccole, grandi meraviglie da ammirare, ero fiducioso che l’escursione potesse rappresentare una piccola, interessante escursione sul versante itrano di Monte Viola. E così è stato!

Read more… →

Alla scoperta della dimora di Diana

Il “briefing” inziale di Antonio alla partenza

«Mi dispiace, per voi sarà un po’ ripetitivo, chissà quante volte ci siete andati!»

Già, siamo tornati praticamente a casa nostra. Per l’ennesima volta. E per l’ennesima volta abbiamo respirato e goduto a pieni polmoni dell’aria pura che scende dai monti, si mischia al respiro delle sughere e dei lecci e si unisce al rombo del mare.

Del resto, la mia risposta a Debora era stata di per sé eloquente: «Sono sicuro che scopriremo anche stavolta tante cose nuove!»

Read more… →

Il Sentiero della Fornace

Uno dei punti panoramici sul Tevere lungo il Sentiero della Fornace

Una piacevole passeggiata lungo il Sentiero della Fornace è il giusto finale per una bella giornata nella Riserva Naturale Nazzano Tevere-Farfa, dopo aver svolto l’esplorazione dell’Antico Fiume in battello, come già raccontato.

Eravamo freschi freschi di lockdown “totale”, tanto che ancora non potevamo uscire dalla nostra regione; quindi avevamo pensato di approfittare comunque delle sue bellezze per visitare la prima riserva naturale del Lazio, caratterizzata da un ambiente fluviale e rilassante.

Read more… →

Craco, il Paese Fantasma

Il mozzafiato skyline di Craco con i Calanchi Lucani sullo sfondo

Che poi, la visita a Craco neanche era stata programmata. Avevo pensato ad un’escursioncina a Tempa Petrolla, descritta come un meteorite di roccia nel mezzo del nulla delle Badlands Lucane. Poi, un po’ la la temperatura proibitiva per avventurarsi in un cammino esposto al sole, un po’ la vista da lontano di questo villaggio fantasma, un po’ (tanto) i consigli dei ragazzi locali del campeggio, ed ecco che in un torrido tardo pomeriggio di fine luglio ci troviamo tutti e quattro con i caschi in testa al seguito della guida che ci porta a scoprire questo angolo di malinconica meraviglia lucana.

Read more… →