Archives

L’Orto biodiverso

In aula
In aula

Il laboratorio sull’Orto biodiverso ha rappresentato un esperimento simpatico e ben riuscito per introdurre un nuovo argomento con molta passione e presa sulle coscienze dei presenti. L’incontro presso il Labter del Parco Riviera di Ulisse a Scauri, ed è stato curato dall’Associazione Antichiterrae Molise Pro-Natura nell’ambito delle iniziative del Premio Dragut per l’anno 2014.

Ero molto curioso, avendo intuito ciò di cui si sarebbe parlato, senza conoscerne i dettagli. Per tutti quindi, si è trattato di una scoperta; o meglio, di una riscoperta, dato che l’Orto biodiverso si ispira moltissimo alla concezione che della campagna e della natura avevano i nostri nonni: prima dei pesticidi, dei concimi chimici, dell’inquinamento, degli OGM… e di molte altre cose, generalmente non buone.

Read more… →

Alla scoperta dei nostri Monti

2
Lezione sul carsismo – Foto di Anna Molisso

“Alla scoperta dei nostri Monti” ci ha accompagnati attraverso il sentiero più popolare degli Aurunci, quello “della Statua”, per andare ad esplorare una zona un po’ meno conosciuta, eppure a portata di mano: la terrazza del Vallaroce.

Escursione curata dall’Associazione Atargatis nell’ambito delle attività del Premio Dragut 2013, l’iniziativa ha permesso di rendere accessibile e piacevole questo angolo degli Aurunci a tutti i partecipanti, indipendentemente dal loro allenamento e dalla loro abitudine alla montagna. La presenza di due “narratori” ha poi introdotto agli aspetti geologico-naturalistici e a quelli storico-antropici della catena montuosa laziale.

Read more… →

Minturnae e Minturno

 

P1060369
Veduta dell’Area Archeologica di Minturnae

La visita alla città romana di Minturnae e ai principali monumenti del borgo medievale di Minturno è stata un’opportunità per scoprire e riscoprire luoghi che meriterebbero ben altra eco e rilevanza nel panorama turistico culturale italiano; soprattutto, meriterebbero ben altra cura, considerazione, pubblicizzazione.

La doppia visita è stata curata da Italia Nostra in due diverse giornate, nell’ambito delle attività del Premio Dragut 2013. Visitare questi luoghi con l’ausilio di una guida capace e competente ha permesso ai presenti di guardarli con occhi diversi e con maggiore partecipazione.

Read more… →

Musicangiando

01
Parco Recillo durante il concerto – Foto di Roberto Tartaglia

Musicangiando non è stato un evento escursionistico o naturalistico, ma di carattere musicale e gastronomico; tuttavia, l’elevata partecipazione di famiglie e persone di tutte le fasce d’età, la possibilità di far vivere (e rendere vivibile) per un’intera giornata un parco per bambini anche nella sua area meno frequentata, le tematiche trattate, fanno di questa giornata qualcosa di altrettanto piacevole ed importante che un’escursione a contatto con la natura e con i boschi.

L’evento di sabato 22 giugno era il secondo nell’ambito del Premio Dragut 2013, che si concluderà con la premiazione in ottobre delle opere che parteciperanno al concorso artistico e letterario; ha fatto seguito all’escursione sul Monte di Scauri curata da Atargatis di cui già si è parlato. Stavolta il Comitato Dragut si è avvalso della preziosa opera dell’Associazione Morpheus (per la parte musicale) e dell’Associazione Civiltà Contadina (per la parte gastronomica).

Read more… →

Alla (ri)scoperta del Monte di Scauri: un viaggio tra il bosco e il mare

03
Il Sentiero (Foto di Luca Rosati)

L’escursione sul Monte di Scauri (che segue questo itinerario) all’interno dell’Area Protetta di Gianola, tenutasi sabato 4 maggio, ha aperto l’Edizione 2013 del Premio Dragut: nato l’anno precedente come premio letterario (con sezioni racconti, poesia, foto), oltre ad aggiungere quest’anno le sezioni musica ed arti figurative, prevede anche l’organizzazione sul territorio di eventi satellite, il primo dei quali è, per l’appunto, questa escursione. L’organizzazione dell’escursione è stata a cura dell’Associazione Atargatis e del Comitato “Fuori La Voce”, che hanno inteso così dare il proprio apporto al Premio.

La (ri)scoperta di questo angolo del Parco vuole essere infatti un contributo per (ri)tornare a guardare, ascoltare, sentire, annusare letteralmente l’angolo di pianeta che ci ospita e che tanto abbiamo maltrattato negli ultimi decenni: “non più per depredare ma per restituire!”

Read more… →