Archives

Il Parco Sospeso di Gianola

Il Parco nel cuore della foresta
Il Parco nel cuore della foresta

Finalmente è arrivato il momento del Parco Sospeso! E, credetemi, quando arriva questo momento, non si sa se ad essere più emozionato sia vostro figlio che sale sul ponte tibetano per la prima volta, o voi genitori che gli fate le foto mentre indossa l’imbrago e il casco e maneggia da assoluto neofita i moschettoni!
Nel cuore del fitto della foresta del Parco di Gianola, il Parco Sospeso (o Parco Avventura) è una struttura bellissima a disposizione dei piccoli (ma anche dei grandi) che vogliano provare a divertirsi un po’ in totale sicurezza. Gestita dal Parco Riviera di Ulisse in collaborazione con il CAI di Esperia, per usufruirne l’unico requisito è un’altezza minima di 120 cm. In ogni caso, i gentilissimi assistenti sono a disposizione per aiutare i piccoli che avessero difficoltà a maneggiare i dispositivi di sicurezza; molto probabile comunque che i genitori rimarranno sorpresi dalla calma e dall’allegria con cui si disimpegneranno.
Il Parco Sospeso si trova in via del Porticciolo Romano, a pochissima distanza dall’Infopoint del Parco Riviera di Ulisse, che è anche area attrezzata per pic-nic, oltre che parcheggio per le auto. Si raggiunge facilmente percorrendo proprio la via asfaltata in cemento per poche decine di metri: si trova sul suo lato destro.

Read more… →

La Luna e la Torre

Il Cerchio Magico - foto di M. Chiomenti
Il Cerchio Magico – foto di M. Chiomenti

La Luna e la Torre è stata un’idea abbastanza semplice: salire sulla Torre di Scauri di sera, e attendere la calata del buio per leggere le fiabe e fare una merenda tutti insieme. Per quanto semplice, si è trattato di una trovata vincente, con i bambini entusiasti di andare in esplorazione di un angolo del loro territorio così familiare ma allo stesso tempo così sconosciuto (i ruderi della torre sono sotto lo sguardo di tutti, ma non sono pochi coloro che non hanno mai avuto l’opportunità di guardarli da vicino): una semplice passeggiata è stata sufficiente per osservare il proprio paese e la baia da un punto di vista del tutto alternativo e insolito (visto anche l’orario e la suggestione offerta dalle luci notturne).

Read more… →

Come le lucciole

Le luci del cielo e del Golfo - Foto di Michele Chiomenti
Le luci del cielo e del Golfo – Foto di Michele Chiomenti

Una tiepida sera di metà primavera in cerca di lucciole nel Parco di Gianola… Di più: una scusa per sforzarsi di guardare con gli occhi della notte e per accorgersi di quante luci ci siano nel buio, di come queste luci esistano grazie al buio! Se poi tutti questo viene osservato anche con gli occhi dei bambini, o meglio, dagli occhi dei bambini… allora il risultato può davvero essere sorprendente e regalare sprazzi di felicità pura.

Read more… →

Alla Batteria Anulare di Monte Orlando

L'entrata alla Batteria
L’entrata alla Batteria

Un bellissimo, agognato weekend di primavera mi ha aiutato a riprendermi dai postumi di un severo raffreddore, ricordo di un inverno ormai sconfitto. La visita alla Batteria Anulare di Monte Orlando ha svolto alla perfezione il suo ruolo di oasi, sia materiale che ideale: la voglia di montagna era molta, ma le mie condizioni non mi permettevano certo di forzare più di tanto; contemporaneamente, era molta anche la voglia di trascorrere nella natura una bella giornata con tutta la famiglia. L’area protetta gaetana si è prestata perfettamente a questo duplice scopo, accogliendoci nella sua fitta foresta mediterranea e sulla sua dolce pendenza.

Stavolta abbiamo optato per un percorso diverso rispetto a quello comunemente effettuato per salire in cima: invece di andare attraverso l’entrata al Santuario della Montagna Spaccata, percorrendo il Sentiero delle Falesie, abbiamo optato per il Sentiero del Ghiro. Dai tornanti della stradina asfaltata che sale verso il Mausoleo e il Faro, il sentiero taglia decisamente per la foresta di leccio e lauro, con scalinate di terra battuta e svolte che rendono sempre accettabile la pendenza. Si taglia la strada un paio di volte, andando sempre diretti verso quella che è la nostra vera meta: la Batteria Anulare.

Read more… →

Porto Cofaniello

Porto Cofaniello
Porto Cofaniello

Tra le varie combinazioni offerte dalla rete di sentieri del Parco di Gianola, quello che conduce direttamente a “Porto Cofaniello” rappresenta una facile e insolita escursione alla portata di tutti. Se non si ha molto tempo, e se si vuole comunque godere di un angolo costiero selvaggio e bellissimo, questo itinerario è ideale anche per regalare belle e inaspettate emozioni ai bambini escursionisti.

In circa 3/4 d’ora (a seconda dell’età dei partecipanti e della loro “velocità”) si giunge a destinazione, con percorso praticamente privo di dislivello; le uniche difficoltà sono rappresentate dalle rocce talvolta aguzze o scivolose della scogliera di Porto Cofaniello, dove occorre sorvegliare con un po’ più di attenzione i bambini. Il totale del percorso è di circa 1,2 km.

Read more… →