Archives

La Via Francigena del Sud attraversa Minturno

In visita a Minturnae
In visita a Minturnae

Ho avuto la fortuna di accompagnare per il tratto minturnese della Via Francigena Meridionale un gruppo di pellegrini, diretti da Benevento a Roma, facente capo ai volontari dall’associazione “Gruppo dei Dodici”, organizzazione impegnata nella valorizzazione della Via Francigena del Sud. Il suo referente, mio amico, mi ha gentilmente invitato, e ho voluto cogliere al volo questa opportunità.

E’ vero, non mi piacciono le vie asfaltate (e gran parte del percorso era su strada asfaltata); non erano previste salite su vette (gran parte del percorso era pianeggiante); si trattava anche di attraversare zone poco piacevoli o affollate (altro che vette!). E allora, come mai ho partecipato? Come mai conservo ancora mentre scrivo, dopo alcuni giorni dalla camminata, questa sensazione di calore umano e di piacevolezza?

Read more… →

Alla (ri)scoperta del Monte di Scauri: un viaggio tra il bosco e il mare

03
Il Sentiero (Foto di Luca Rosati)

L’escursione sul Monte di Scauri (che segue questo itinerario) all’interno dell’Area Protetta di Gianola, tenutasi sabato 4 maggio, ha aperto l’Edizione 2013 del Premio Dragut: nato l’anno precedente come premio letterario (con sezioni racconti, poesia, foto), oltre ad aggiungere quest’anno le sezioni musica ed arti figurative, prevede anche l’organizzazione sul territorio di eventi satellite, il primo dei quali è, per l’appunto, questa escursione. L’organizzazione dell’escursione è stata a cura dell’Associazione Atargatis e del Comitato “Fuori La Voce”, che hanno inteso così dare il proprio apporto al Premio.

La (ri)scoperta di questo angolo del Parco vuole essere infatti un contributo per (ri)tornare a guardare, ascoltare, sentire, annusare letteralmente l’angolo di pianeta che ci ospita e che tanto abbiamo maltrattato negli ultimi decenni: “non più per depredare ma per restituire!”

Read more… →

Il Monte di Scauri e Porto Cofenello

P1030672
Porto Cofenello

Caratteristiche: L’escursione sul Monte di Scauri che si propone è un anello che attraversa vari ambienti all’interno dell’area protetta di Gianola: macchia mediterranea, sughereta, ambiente costiero, sottobosco. Non presenta particolari difficoltà, ha un dislivello molto contenuto (circa 80 m) e occorrono pressapoco due ore per completarlo. Inizia con quello che la cartellonistica del Parco definisce “Sentiero del Crinale”, per poi intersecare il tradizionale “Malopasso” e sbucare direttamente sulla costa, dapprima in corrispondenza dell’insenatura conosciuta come “Porto Cofenello” e poi del “Porticciolo Romano”. Da notare che lunghi tratti sono esposti e quindi da evitare nelle ore e nelle stagioni più calde. 

Read more… →

La Casa del Bambino al Parco Sospeso di Gianola

Il Parco di Gianola e Monte di Scauri è un luogo dove i bambini possono trovare moltissimi spunti di svago e di contatto con la natura, anche oltre il già grande apporto che può essere dato da un’escursione o passeggiata. Il 24 luglio 2012 la Casa del Bambino di Castel Volturno ha trascorso una giornata nella natura, usufruendo delle tante possibilità offerte dall’area protetta.

In cerchio tra le querce

Il CAI di Esperia ha fornito la sua assistenza nell’utilizzo del Parco Avventura, dando la possibilità ai piccoli utenti di diversificare ulteriormente le attività: anzi, l’emozione rappresentata dal piccolo ponte tibetano, dal mini-”volo dell’angelo” e da tutti i passaggi semi-acrobatici del Parco Avventura, è stata sicuramente una delle attrazioni principali per i bambini durante la giornata.Gli accompagnatori, sempre guidati da un responsabile del CAI, e assistiti anche da volontari della fondazione “Aiutare i Bambini” e dell’Associazione Atargatis, hanno permesso la suddivisione del gruppo, così da permettere la visita all’area archeologica della villa di Mamurra attraverso il percorso ad anello già descritto nel blog (clicca per visualizzare l’articolo).

Read more… →

Il “Sentiero Mamurra” nel Parco di Gianola e Monte di Scauri

Caratteristiche: quello che si propone, il “Sentiero Mamurra”, è un percorso ad anello all’interno dell’area protetta del Parco di Gianola e Monte di Scauri, gestita dall’ente Parco Regionale Riviera di Ulisse, unitamente alle altre due aree protette di Monte Orlando e della Villa di Tiberio. Il dislivello, esclusi alcuni saliscendi, è praticamente nullo; lunghi tratti del sentiero possono addirittura essere percorsi con il passeggino.

Querce da sughero lungo il “Sentiero Mamurra”
In tutto, occorre circa un’ora per effettuare tutto il percorso (circa 2,2 km); tuttavia, le esigenze dell’escursionista potrebbero richiedere di più in caso di soste per una visita più accurata dell’area archeologica. L’interesse del percorso è infatti molteplice, dal punto di vista naturalistico, paesaggistico, botanico ed archeologico.