Archives

L’Ora della Terra

La partenza dal Santuario della Montagna Spaccata

Nella serata di sabato 25 marzo l’Associazione Atargatis, insieme agli amici di “Astri e Natura” ha aderito all’iniziativa planetaria del WWF “L’Ora della Terra”. Tale iniziativa è molto conosciuta e vanta ormai una tradizione pluriennale, come gesto simbolico di sensibilizzazione nei confronti del cambiamento climatico. Una delle anime dell’Associazione, Giovanni Macrino, ha ideato questa fiaccolata nell’area protetta di Monte Orlando, nel cuore dell’antica città di Gaeta. Le sue parole di presentazione sono state molto significative: come fare per indurre le persone a partecipare a questo gesto simbolico? Come fare per coinvolgerle in questo progetto che vuole essere da impulso per una presa di coscienza collettiva? Come fare per indurle a spegnere la luce? “Facendole uscire di casa con una fiaccola in mano.” Una sorta di ritorno alle origini per guardare al futuro con una fiammella di speranza, stando insieme, divertendosi, scoprendo la natura di notte, e dando uno sguardo alle stelle, grazie ad “Astri e Natura”.

Read more… →

Alla Batteria Anulare di Monte Orlando

L'entrata alla Batteria
L’entrata alla Batteria

Un bellissimo, agognato weekend di primavera mi ha aiutato a riprendermi dai postumi di un severo raffreddore, ricordo di un inverno ormai sconfitto. La visita alla Batteria Anulare di Monte Orlando ha svolto alla perfezione il suo ruolo di oasi, sia materiale che ideale: la voglia di montagna era molta, ma le mie condizioni non mi permettevano certo di forzare più di tanto; contemporaneamente, era molta anche la voglia di trascorrere nella natura una bella giornata con tutta la famiglia. L’area protetta gaetana si è prestata perfettamente a questo duplice scopo, accogliendoci nella sua fitta foresta mediterranea e sulla sua dolce pendenza.

Stavolta abbiamo optato per un percorso diverso rispetto a quello comunemente effettuato per salire in cima: invece di andare attraverso l’entrata al Santuario della Montagna Spaccata, percorrendo il Sentiero delle Falesie, abbiamo optato per il Sentiero del Ghiro. Dai tornanti della stradina asfaltata che sale verso il Mausoleo e il Faro, il sentiero taglia decisamente per la foresta di leccio e lauro, con scalinate di terra battuta e svolte che rendono sempre accettabile la pendenza. Si taglia la strada un paio di volte, andando sempre diretti verso quella che è la nostra vera meta: la Batteria Anulare.

Read more… →

Il Fortino nel Bosco

Il gruppo alla partenza
Il gruppo alla partenza

Il Fortino nel Bosco, ovvero Monte Orlando, ovvero uno Scrigno di Sorprese. Un’area protetta di neanche 60 ettari di estensione, in cui sei stato più volte, e che è capace di regalarti sempre nuovi scorci, nuove scoperte, nuove sensazioni!

E’ successo anche la mattina di sabato 11 gennaio, dopo due rinvii per l’iniziativa denominata, appunto, “Il Fortino nel Bosco”: un gruppo eterogeneo, con fasce di età che andavano dall’asilo alla pensione, si è incamminato su per il boschetto, salendo per i tornantini che si inoltrano nel fitto lecceto di Monte Orlando. La prima tappa è stata effettuata in corrispondenza del belvedere sulle falesie. Con molta attenzione per i più piccoli, lo spettacolo che si apre davanti agli occhi è stato a dir poco mozzafiato: falesie a strapiombo per 200 metri, il mare davanti e le tre caratteristiche faglie che aprono il Monte sotto i piedi. Pini marittimi abbarbicati alla nuda roccia, modellati dal vento e dagli elementi, mentre climbers animati di coraggio e di passione si calano giù dalla rupe per una giornata di emozioni forti, che pure questo Scrigno di Sorprese sa regalare!

Read more… →

Il sentiero “Gaeta Medievale”

Veduta su Gaeta dall'attacco del sentiero
Veduta su Gaeta dall’attacco del sentiero

Caratteristiche – Questo comodo e spettacolare sentiero parte dal cuore della Gaeta Medievale e si inerpica con vari tornanti fino alla sommità di Monte Orlando, all’ombra del Mausoleo di Munazio Planco. Il cammino avviene sul fondo dell’antica Via di S. Maria Ausliatrice, che ancora riporta a tratti i residui di una vecchissima asfaltatura, per poi tuffarsi nel vivo della vegetazione e dei numerosi reperti del passato militare di questa che in origine era un’antica cittadella totalmente fortificata.

Per completare l’escursione sono sufficienti un paio d’ore scarse, a/r, tempi che contemplano la presenza di giovanissimi escursionisti nel gruppo, dal passo più lento e… discontinuo, date le numerose attrattive presenti sul percorso.

Il dislivello è di appena 110 m, e il sentiero è lungo poco più di 2 km, considerando la partenza dalla monumentale chiesa di S. Francesco.

Read more… →

Monte Orlando

P1030606
Il Mausoleo e il faro in cima a Monte Orlando

Caratteristiche: Il Parco Regionale Urbano di Monte Orlando è una stupenda oasi nel cuore di Gaeta, una delle città più ricche di storia del Mediterraneo: istituito nel 1986 come risultato delle istanze e delle lotte della cittadinanza e delle associazioni, l’area protetta custodisce bellezze di tipo paesaggistico, naturale, culturale ed archeologico. Una fitta rete di sentieri, retaggio delle antiche strade militari che si diramavano sul promontorio, offre inoltre la possibilità di effettuare escursioni che non presentano difficoltà, e che ben si prestano a famiglie anche con bambini piccoli. Vi è anche l’opportunità di utilizzare il passeggino nei tratti di strada asfaltati che portano alla sommità del Monte: una volta aperte al traffico automobilistico, oggi queste strade sono parte integrante del Parco, e portano alla sommità del Monte, dove si trovano il Mausoleo di Munazio Planco e il faro. Si propone qui un itinerario ad anello che dalla Montagna Spaccata sale proprio fino al Mausoleo e ridiscende attraverso il lecceto. Il dislivello è di circa 150 m; in circa un’ora e mezza è possibile effettuare l’intera escursione (pause escluse).

Da evitare la parte sommitale nelle ore più calde d’estate. 

Read more… →