Archives

Il Castello di Gaeta

Il Castello di Gaete: sentinella dell'Italia meridionale
Il Castello di Gaete: sentinella dell’Italia meridionale

Finalmente, sono riuscito a visitare il Castello di Gaeta! Imponente, turrito, a guardia di uno dei centri marittimi più belli d’Italia e del suo Golfo, la fortezza è, in effetti, chiusa al pubblico; per visitarla occorre di conseguenza attendere l’occasione giusta, stavolta fornita dall’iniziativa “Ti mando a Gaeta” de “I Tesori dell’Arte” il 24 aprile scorso, in collaborazione con l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, che gestisce parte della struttura. Insieme alla famiglia, stavolta ne abbiamo approfittato, complice anche il tempo incerto per andarsene per monti e boschi!

Read more… →

I Suoni e i Profumi della Natura: alcune impressioni

Il Cerchio Magico
Il Cerchio Magico

Con “I Suoni e i Profumi della Natura”, ancora una volta, l’Area Protetta di Gianola si è rivelata laboratorio ideale per coinvolgere bambini e famiglie in attività di interpretazione ambientale. Semplice nella concezione, delicata nella progettazione, questa “passeggiata sensoriale” che si è sviluppata lungo tutto il sentiero che va dall’Infopoint alla Cisterna Grande della Villa di Mamurra (clicca qui per la descrizione della giornata), ha infatti visto la partecipazione di quasi 100 persone tra genitori e bambini, rivelandosi evento importante e a forte impatto emotivo, tanto per gli organizzatori quanto per gli “utenti”.

Read more… →

L’anello di Monte Tuonaco

Piano Terruto e Gaeta dall'alto
Piano Terruto e Gaeta dall’alto

L’anello di Monte Tuonaco è una vera e propria esplorazione di uno degli scenari più spettacolari dei Monti Aurunci: aspri, arcigni, aridi, ma allo stesso tempo generosi, sorprendenti, coinvolgenti. L’escursione si è rivelata molto varia nella sua progressione, attraverso ambienti molto differenti tra loro che si succedono in relativamente poco spazio. La vicinanza del mare, su cui il Tuonaco si affaccia da quasi 1200 metri come un vero e proprio balcone, rende poi l’esperienza unica e altamente appagante.

Read more… →

La Roccia che Respira

Si parte!
Si parte!

“Te la ricordi la Roccia che Respira?”
Lui mi guarda e mi dice di no, perplesso. E io: “Bene; in realtà ci sei già stato, ma forse eri troppo piccolo. Per te sarà una nuova scoperta!”
Così, vuoi per gli allerta meteo e le previsioni che davano forte vento sugli Appennini, vuoi per una certa stanchezza causata da strascichi di malanni di stagione, invece della montagna (le ciaspole stanno comunque fremendo!) abbiamo optato per quella piccola, bellissima oasi che è il Parco di Gianola, vero e proprio angolo miracoloso su una costa bersaglio di un’antropizzazione a dir poco indisciplinata.
Il percorso è quello per Porto Cofaniello, passando per il Porticciolo Romano: si cammina tutti insieme, anche i piccolissimi, pian piano con il loro ritmo. Si assapora la frizzante aria di quest’inizio ritardato d’inverno, profumata dallo iodio del mare che si nasconde dietro il bosco.

Read more… →

Piano Terruto

La splendida veduta sul Golfo di Gaeta
La splendida veduta sul Golfo di Gaeta

Piano Terruto è un pianoro carsico a circa 800-850 m di quota a sentinella del Golfo di Gaeta, nella parte più meridionale dei Monti Aurunci. Posto precisamente sopra la città di Formia, è una stupenda balconata che può essere considerata un punto di passaggio per raggiungere la vetta di Monte Tuonaco, il picco “gemello” del Ruazzo. In realtà, come è successo a me in questo caso, può anche ben essere una meta finale, in continuazione della precedente escursione a Vallepiana.

Read more… →