Archives

L’AG Alatri e Latina alla Valle dei Santi

Il gruppo scalda i motori per esplorare la Valle dei Santi

Ogni tanto si torna alla Valle dei Santi: c’è l’acqua, c’è la foresta, ci sono i fiori, le cascate… il percorso è un invito all’escursionismo per i più piccoli e un piacere al ritorno per i più grandi in un luogo bellissimo.

Siamo tornati qui in un’incerta domenica primaverile con l’Alpinismo Giovanile del CAI di Alatri e del CAI di Latina. C’erano anche delle giovanissime escursioniste che si sono comportate alla grande, seguendo il gruppo o… “conducendolo” talvolta, armate di tutto punto con bussola e bastoncini da escursionismo!

Read more… →

Ritorno su Monte Gemma

Sulla cresta di Monte Salerio

Gradito, graditissimo ritorno su Monte Gemma dopo circa 4 anni! Il tempo passa, si invecchia, si cresce, si scoprono nuove modalità per andare in montagna e si conoscono nuove persone. La soddisfazione di tornare su questa cima, la stessa su cui per la prima volta ho portato mio figlio nello zaino porta-bimbo, stavolta con lui al mio fianco e che, anzi, mi precede sgambettando e godendo di tutto ciò che lo circonda, è impagabile!

L’Alpinismo Giovanile del CAI di Alatri e di Latina hanno proposto questa escursione, bella, completa e accessibile, e noi, come iscritti o neo-iscritti al Sodalizio, ne abbiamo gioiosamente approfittato, ripercorrendo il sentiero ad anello che parte da Santa Serena e giunge fino alla vetta, per poi ridiscendere attraverso una superba faggeta al punto di partenza.

Read more… →

Corso ASAG: terzo incontro ai Massi delle Fate

Si prepara la lezione ai Massi delle Fate
Si prepara la lezione ai Massi delle Fate

Nuovamente in provincia di Latina per il terzo incontro del Corso ASAG; e nuovamente a Monte San Biagio, per una serie di lezioni, stavolta molto più sul tecnico e “on the field” rispetto a quelle dell’incontro precedente. I moduli sono stati estremamente concentrati e impegnativi, tanto quelli teorici, del sabato e della domenica mattina, quanto quelli pratici, su roccia, nella parte restante di domenica, nello splendido scenario roccioso dei Massi delle Fate.

In effetti, il cuore di queste lezioni è stato rappresentato dalle tecniche di assicurazione su roccia: nodi, corde, corde fisse, discesa in corda doppia, paranco, ecc. Altro blocco importante è stato quello sulla meteorologia, che ci siamo senz’altro resi conto essere materia molto complessa e… imprevedibile!

Read more… →

Corso ASAG: Secondo incontro a Monte San Biagio

Materiale CAIDopo la prima tappa a Carpineto Romano, il secondo incontro del Corso ASAG si è tenuto a Monte San Biagio nel weekend prima di Natale, in concomitanza con gli esami sostenuti dai nostri predecessori della Prima Sessione nella stupenda località “Massi delle Fate”, una vera e propria palestra di roccia, ideale per chi sta imparando le tecniche delle corde fisse e della corda doppia, e ideale anche per verificare l’apprendimento di tali tecniche.

Per noi, invece, questa volta non erano previste “uscite sul campo”: lezioni frontali, tutto rigorosamente teorico, tutto comunque necessario e propedeutico all’avanzamento nel corso. L’eccezione a questo fine settimana di “full immersion indoor” sono stati i giochi, per la cui pratica e dimostrazione siamo andati all’aperto, anche se non in ambiente montano.

Read more… →

Monte Erdigheta

In cima all'Erdigheta
In cima all’Erdigheta

L’escursione a Monte Erdigheta ha fornito l’occasione per esercitarsi sul campo in occasione dell’inizio del Corso per aspiranti ASAG a Carpineto Romano. Il percorso che, iniziando da Pian della Faggeta si snoda su vari fondi e attraverso vari scenari di questo bellissimo angolo di Monti Lepini, rappresenta comunque un’escursione alla portata un po’ di tutti, senza particolari difficoltà. In circa 4 ore, è possibile percorrere i 4,5 km che portano all’Erdigheta (1336 m), rientrando lungo la cresta che conduce alla vicina cima del Pizzone (1313 m), e ripercorrendo quindi lo stesso percorso. Il dislivello è di circa 440 metri, partendo dai circa 875 m di Pian della Faggeta e giungendo quindi ai summenzionati 1336 metri dell’Erdigheta.

Numerosi sono gli spunti di interesse offerti dall’escursione, a cominciare dalla varietà degli scenari attraversati: sterrata attraverso i prati, percorso nel bosco, percorso di cresta, ambiente carsico, interi tratti altamente panoramici.

Read more… →