Archives

Plastic Free alla Foce del Garigliano

I volontari iniziano la loro opera per il Plastic Free alla Foce del Garigliano

Domenica 16 maggio varie associazioni si sono date appuntamento alla Foce del Garigliano per il Plastic Free, con il patrocinio del Comune di Minturno e con la partecipazione della Regione Lazio e del Parco Riviera di Ulisse.

All’evento, organizzato da Plastic Free Onlus, eravamo presenti come Family CAI Latina ed Associazione Atargatis.

Read more… →

La Forcella di Campello

La foresta della Forcella di Campello, snodo di vari sentieri

Un inizio maggio meteorologicamente accidentato ha determinato un cambiamento last minute dei programmi dell’Alpinismo Giovanile del CAI Latina: così gli accompagnatori hanno optato per la Sella di Campello, boscosa e riparata dal vento, invece che per Monte Obachelle come da progetto iniziale, più esposto ai capricci del tempo.

Read more… →

Sulla Linea Gustav

Distanziati sulla Linea Gustav

Domenica 7 marzo, per la seconda uscita dell’anno dell’Alpinismo Giovanile del CAI di Latina, lo scenario è stato quello della Linea Gustav sui Monti Vescini. Il programma originariamente prevedeva Monte Tifata, in provincia di Caserta, zona rossa; si era poi pensato a Monte Obachelle, nel massiccio del Cairo, in provincia di Frosinone, nel frattempo diventata zona rossa a sua volta; e allora siamo rimasti nella nostra provincia, su cui pure già aleggiava, come sul resto della regione, una bella pennellata di rosso.

Read more… →

Da Capo d’Omo alla Cerasella

L’intricata e ammaliante magia della Selva di Circe

Una tiepida e assolata domenica di febbraio è stato l’esordio dell’Alpinismo Giovanile del CAI di Latina per questo stranissimo e difficile 2021: e lo scenario è stato la magica Foresta di Circe, per un’escursione che ha preso la fisionomia di una rilassante passeggiata.

Read more… →

Alla scoperta della dimora di Diana

Il “briefing” inziale di Antonio alla partenza

«Mi dispiace, per voi sarà un po’ ripetitivo, chissà quante volte ci siete andati!»

Già, siamo tornati praticamente a casa nostra. Per l’ennesima volta. E per l’ennesima volta abbiamo respirato e goduto a pieni polmoni dell’aria pura che scende dai monti, si mischia al respiro delle sughere e dei lecci e si unisce al rombo del mare.

Del resto, la mia risposta a Debora era stata di per sé eloquente: «Sono sicuro che scopriremo anche stavolta tante cose nuove!»

Read more… →