Archives

Il Fammera da Spigno

Gli scorci che regala la salita al Fammera

Raggiungere Monte Fammera da Spigno Saturnia è una piccola grande conquista: la vetta, non eccessivamente alta in sé (1168 m), richiede sforzo e costanza per essere raggiunta, dati il dislivello globale e la pendenza di molte porzioni dell’escursione; presenta inoltre alcuni passaggi delicati che potrebbero risultare pericolosi per persone poco allenate o poco abituate, data la loro esposizione.

La ricompensa è comunque una vetta spettacolare, che si erge sull’altopiano di quota sottostante, Vallle Gaetano, e che strapiomba vertiginosamente come gli Aurunci non fanno in nessun altro luogo.

Read more… →

Il Museo della Pietra di Ausonia

IMG_7417Eravamo già stati in visita al Museo della Pietra di Ausonia qualche anno fa; ma fa tutt’altro effetto tornarci oggi con i propri bambini. Già, perché questo piccolo gioiello, custodito all’interno dell’antica fortezza di un paese antichissimo, è proprio una bella scoperta per i più piccoli! La location rappresenta di suo una vera e propria chicca: un castello fortificato lungo l’antica via Ercolanea, che metteva in comunicazione il Ducato di Gaeta con l’Abbazia di Montecassino, in una zona di confine talvolta contesa tra i due possedimenti. Si accede al maniero attraversando il centro del paese, di pietra viva, arroccato su questa collina ai piedi della mole strapiombante del Fammera: da questo punto di vista la costruzione della superstrada non ha potuto predare più di tanta magia, tanto sono evocativi i vecchi vicoli e gli stretti archi per salire al castello.

Read more… →

La Traversata del Fammera

 

Uno scorcio durante la salita
Uno scorcio durante la salita

La Traversata del Fammera permette di raggiungere la vetta più orientale del gruppo principale degli Aurunci partendo dalla splendida pineta di Selvacava, attraverso uno dei sentieri più difficili di tutta la catena montuosa; successivamente, si guadagna Valle Gaetana e la sua sterrata con comodo sentiero.

Dislivello pronunciato e percorso in pessimo stato di manutenzione lungo il sentiero 914 rendono questa escursione molto impegnativa, e adatta ad Escursionisti Esperti. In alcuni tratti il sentiero richiederebbe di essere attrezzato con equipaggiamento da ferrata, tanto è ripido e scosceso. Più agevole, seppure con marcato dislivello, è la salita verso la vetta attraverso il 969.

Il Fammera si conferma come una vetta impegnativa, ma sicuramente spettacolare e divertente data la presenza di rocce e di vedute mozzafiato. Da consigliare ad escursionisti allenati.

Clicca qui per la scheda completa.