I Suoni e i Profumi della Natura: alcune impressioni

Il Cerchio Magico
Il Cerchio Magico

Con “I Suoni e i Profumi della Natura”, ancora una volta, l’Area Protetta di Gianola si è rivelata laboratorio ideale per coinvolgere bambini e famiglie in attività di interpretazione ambientale. Semplice nella concezione, delicata nella progettazione, questa “passeggiata sensoriale” che si è sviluppata lungo tutto il sentiero che va dall’Infopoint alla Cisterna Grande della Villa di Mamurra (clicca qui per la descrizione della giornata), ha infatti visto la partecipazione di quasi 100 persone tra genitori e bambini, rivelandosi evento importante e a forte impatto emotivo, tanto per gli organizzatori quanto per gli “utenti”.

Un’attenta pianificazione, frutto di più incontri e di più di un sopralluogo, l’adesione di più volontari e la presenza di una professionista del settore, hanno evidenziato come la presenza di bambini richieda massima attenzione: un percorso breve e privo di particolari degni di nota per un adulto, può essere infatti lungo e tortuoso per un bambino. Sta agli adulti accompagnatori renderlo più agevole e interessante, e questo può avvenire in molti modi.

Lungo il percorso
Lungo il percorso

Soprattutto, è importante avere a cuore l’obiettivo finale, che è quello di regalare un sorriso ai bambini: non importa quali problematiche si sia dovuto affrontare in precedenza se si riesce a raggiungere questo scopo; anche gli organizzatori si renderanno presto conto che pure loro stanno sorridendo. E che, dentro di sé, stanno già pensando al prossimo evento da organizzare.

Se un pochino di questa finalità fosse condivisa anche da alcuni degli enti preposti, e se questi riuscissero a dialogare tra di loro, mettendo in sistema la serie di eventi che, spesso contemporaneamente, si svolgono sul territorio ad opera di organizzazioni composte totalmente da volontari, si potrebbero ottenere risultati importantissimi in tema di valorizzazione del territorio e di sviluppo locale sostenibile. Il tutto partirebbe proprio dal sorriso dei bambini, e là ritornerebbe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.