Il Museo di Storia Naturale della Maremma

Le teche del Museo e l’oreopiteco

Tra le cose da fare e da vedere con i bambini in terra toscana, c’è senz’altro il Museo di Storia Naturale della Maremma. Ci troviamo a Grosseto, nel cuore di un territorio di eccezionale bellezza, ricco di attrattive praticamente per tutti, anche per i più piccoli; poniamo, però, che vi troviate a passeggiare per le vie della graziosa città (detto tra di noi, i suoi abitanti soffrono di quello che io ho definito “complesso di inferiorità”: considerano la loro città niente di che, forse prendendo a punto di riferimento Siena o Firenze. Ebbene, Grosseto non arriva a quei livelli, ma di sicuro si tratta di una bella città, senza se e senza ma) di sera, quando le giornate non sono ancora eccessivamente lunghe… che fare? Con il Museo di Storia Naturale della Maremma si fa sicuramente centro: i bambini saranno entusiasti di visitare questa struttura distribuita su tre piani, in cui si ripercorrono la storia naturale e quella umana del vicino, omonimo Parco Regionale, dando anche un quadro dei suoi vari ecosistemi, spaziando anche con una panoramica dei vari ambienti naturali di tutta la grande provincia grossetana.

Collocato all’interno della cinta muraria che racchiude il centro storico, il Museo ha sezioni dedicate alla geologia e alla paleontologia, oltre ovviamente a quelle dedicate agli ecosistemi della Maremma, delle Colline Metallifere e dell’Amiata. Interessanti diorami ricostruiscono i vari ambienti, da quello umido e costiero a quello montano, includendo anche quello dedicato all’oreopiteco, la specie di ominide ritrovata nei pressi di Massa Marittima, che è uno dei simboli del Museo.

L’albero della diversità degli esseri viventi
I delfini “volanti”

L’albero della diversità degli esseri viventi, che si illumina con un bellissimo effetto fluorescente, la riproduzione dell’ambiente della grotta, le sagome dei delfini e delle anatre che migrano, sospese dal soffitto dell’aula dove vengono ricevute le scolaresche ed effettuati incontri e conferenze, completano l’allestimento di questa graziosissima struttura. Ovviamente c’è anche la possibilità di acquistare gadget e pubblicazioni.

Se avete bambini, una visita è altamente consigliata. Per noi è stata un’introduzione all’ambiente del Parco della Maremma, che per motivi di tempo (anche atmosferico) non siamo riusciti momentaneamente a visitare: ma l’appuntamento è solo rinviato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.