Monte Erdigheta

In cima all'Erdigheta
In cima all’Erdigheta

L’escursione a Monte Erdigheta ha fornito l’occasione per esercitarsi sul campo in occasione dell’inizio del Corso per aspiranti ASAG a Carpineto Romano. Il percorso che, iniziando da Pian della Faggeta si snoda su vari fondi e attraverso vari scenari di questo bellissimo angolo di Monti Lepini, rappresenta comunque un’escursione alla portata un po’ di tutti, senza particolari difficoltà. In circa 4 ore, è possibile percorrere i 4,5 km che portano all’Erdigheta (1336 m), rientrando lungo la cresta che conduce alla vicina cima del Pizzone (1313 m), e ripercorrendo quindi lo stesso percorso. Il dislivello è di circa 440 metri, partendo dai circa 875 m di Pian della Faggeta e giungendo quindi ai summenzionati 1336 metri dell’Erdigheta.

Numerosi sono gli spunti di interesse offerti dall’escursione, a cominciare dalla varietà degli scenari attraversati: sterrata attraverso i prati, percorso nel bosco, percorso di cresta, ambiente carsico, interi tratti altamente panoramici.

Pian dell'Erdigheta
Pian dell’Erdigheta

Lasciata l’auto al parcheggio, si segue il sentiero n. 8 su comoda sterrata che attraversa la radura e che, con percorso in gran parte privo di pendenza e quasi rettilineo, giunge al limitare della faggeta. Si possono ammirare alcuni begli esemplari di faggio secolare, alcuni dei quali anche prima dell’ingresso nel bosco. C’è un’area picnic e, dopo poco, una sorgente sulla sinistra. Subito dopo la sterrata entra nella foresta, coprendosi di foglie di mille colori, per trasformarsi in un vero e proprio sentiero di montagna. In realtà, il cammino incrocia nuovamente la sterrata dopo un paio di centinaia di metri: si segue uno stretto tornante verso destra (da cui si può scegliere se proseguire lungo il sentiero n. 8 o se seguire, come abbiamo fatto noi, la sterrata per accorciare il percorso) e, dopo poco più di 100 metri dal tornante stesso si devia verso sinistra abbandonando la strada e riprendendo il sentiero (marcato da evidenti segnavia), rituffandosi nella faggeta, salendo con una certa pendenza. In autunno lo scenario è bellissimo, con foglie di tutti i colori; questo tratto di bosco dà anche un assaggio delle meraviglie che il carsismo ha creato in zona, con il sentiero che passa a lato di un inghiottitoio. In breve, dopo aver superato l’incrocio con il sentiero n. 8 (che partiva dal tornante su sterrata cui si è accennato in precedenza), si giunge alla cresta. Da qui lo sguardo spazia verso i Monti Ausoni e gli Aurunci, e verso i paesaggi montuosi della parte meridionale del Lazio e dell’Abruzzo. Si prosegue, sempre in ambiente boscoso, su saliscendi rocciosi che introducono allo stupendo scenario di Pian dell’Erdigheta. Dopo aver superato i resti di alcuni manufatti in pietra, il sentiero giunge a questo grande slargo che prelude alla salita finale alla cresta che dall’Erdigheta conduce al Semprevisa: lo scenario è quello tipicamente carsico, con notevoli affioramenti e corrugamenti di rocce che disegnano figure particolari. Si sale seguendo i segnavia, e svoltando ad un certo punto verso sinistra, ossia verso l’evidente cima dell’Erdigheta che si trova alla sommità della cresta.

ItinerarioA semianello: da Pian della Faggeta a Monte Erdigheta; sentiero n. 8. Passaggio anche sul crinale di Monte Pizzone
Lunghezza9,1 km A/R
Tempi4 ore 1/2 A/R senza pause
Dislivello440 metri circa
Elementi di interesse per ragazzi L'ambiente carsico; il crinale
Punti di ristoroAssenti
Possibilità uso passegginoNo

Anche in questo caso, la vista una volta giunti in cima è spettacolare, con lo sguardo che si

Nella faggeta
Nella faggeta

apre sull’Agro Pontino, sul Circeo, sulle Isole Pontine e sugli Aurunci. Si prosegue poi lungo il crinale, in direzione sud-est: la croce del Monte Pizzone è vicina, e perdersi un percorso sommitale così bello sarebbe un vero peccato: il dirupo che si apre verso valle è davvero notevole e così il panorama a 360°. Si rientra scendendo dal Pizzone e riguadagnando in breve il sentiero percorso all’andata a Pian dell’Erdigheta.

Mappa

Download traccia

2 thoughts on “Monte Erdigheta”

Comments are closed.