Il Parco Sospeso di Gianola

Il Parco nel cuore della foresta
Il Parco nel cuore della foresta

Finalmente è arrivato il momento del Parco Sospeso! E, credetemi, quando arriva questo momento, non si sa se ad essere più emozionato sia vostro figlio che sale sul ponte tibetano per la prima volta, o voi genitori che gli fate le foto mentre indossa l’imbrago e il casco e maneggia da assoluto neofita i moschettoni!
Nel cuore del fitto della foresta del Parco di Gianola, il Parco Sospeso (o Parco Avventura) è una struttura bellissima a disposizione dei piccoli (ma anche dei grandi) che vogliano provare a divertirsi un po’ in totale sicurezza. Gestita dal Parco Riviera di Ulisse in collaborazione con il CAI di Esperia, per usufruirne l’unico requisito è un’altezza minima di 120 cm. In ogni caso, i gentilissimi assistenti sono a disposizione per aiutare i piccoli che avessero difficoltà a maneggiare i dispositivi di sicurezza; molto probabile comunque che i genitori rimarranno sorpresi dalla calma e dall’allegria con cui si disimpegneranno.
Il Parco Sospeso si trova in via del Porticciolo Romano, a pochissima distanza dall’Infopoint del Parco Riviera di Ulisse, che è anche area attrezzata per pic-nic, oltre che parcheggio per le auto. Si raggiunge facilmente percorrendo proprio la via asfaltata in cemento per poche decine di metri: si trova sul suo lato destro.

Sulla passerella
Sulla passerella

Si tratta di uno spazio protetto, dotato innanzitutto di un percorso per i bambini più piccoli, i quali possono usufruirne senza equipaggiamento, sotto la supervisione dei propri genitori. Il Parco Sospeso vero e proprio, invece, è allestito includendo nel percorso i tronchi degli alberi, che ne fanno parte integrante, rendendolo davvero suggestivo ed emozionante.
Si inizia subito con il ponte tibetano; poi due passerelle con elementi semoventi; quindi il percorso con le liane; un secondo ponte tibetano; il tunnel; il ponte sospeso e, finalmente, la tirolese!

La tirolese!
La tirolese!

Il Parco è aperto tutti i giorni di agosto durante il pomeriggio; negli altri periodi solo il weekend. Per informazioni cfr. la pagina Facebook dedicata.
L’aspetto dell’intrattenimento, senz’altro molto forte, è accompagnato dalla possibilità che i bambini hanno di sviluppare il proprio senso dell’equilibrio e la propria autostima, superando paure e incertezze. Alla fine dei due giri, inclusi nei 5 euro di biglietto, sia i piccoli che i loro accompagnatori torneranno a casa fieri e contenti, desiderosi di ripetere l’esperienza il prima possibile.