Il Parco dei Mostri di Bomarzo

La misteriosa tartaruga gigante

Il Parco dei Mostri di Bomarzo è famoso e molto conosciuto, per cui non ha bisogno di presentazioni di sorta.

Senz’altro, è un luogo singolare, che merita di essere visitato, nonostante il costo non modico (soprattutto se si va con tutta la famiglia); tuttavia, se si conta di non tornare a visitarlo in tempi brevi, e se ci si trova in giro per la Tuscia, farsi due passi nel Bosco Sacro (questo sarebbe il suo vero nome…) è davvero d’obbligo.

Pegaso. E si vola nel sogno!
L’orco. Ma non fa paura!
Arcane sagome in giro per il Parco

I bambini saranno davvero affascinati dalle creazioni in pietra commissionate da Vicino Orsini, e anche per gli adulti sarà intrigante andare alla scoperta delle varie sculture e cercare di comprendere quale arcano significato le stesse possano celare.

Alcune sagome colpiranno più delle altre, come l’Orco, oppure la Casa Pendente, che fa perdere un po’ la cognizione della realtà una volta che si sia entrati in essa. Bella è la presenza del ruscello, come bella è la costante presenza di ombra e l’armonia che regna in questa vallata trasformata in Parco.

Lascia un commento