Corso ASAG: terzo incontro ai Massi delle Fate

Si prepara la lezione ai Massi delle Fate
Si prepara la lezione ai Massi delle Fate

Nuovamente in provincia di Latina per il terzo incontro del Corso ASAG; e nuovamente a Monte San Biagio, per una serie di lezioni, stavolta molto più sul tecnico e “on the field” rispetto a quelle dell’incontro precedente. I moduli sono stati estremamente concentrati e impegnativi, tanto quelli teorici, del sabato e della domenica mattina, quanto quelli pratici, su roccia, nella parte restante di domenica, nello splendido scenario roccioso dei Massi delle Fate.

In effetti, il cuore di queste lezioni è stato rappresentato dalle tecniche di assicurazione su roccia: nodi, corde, corde fisse, discesa in corda doppia, paranco, ecc. Altro blocco importante è stato quello sulla meteorologia, che ci siamo senz’altro resi conto essere materia molto complessa e… imprevedibile!

La carrellata su nodi, corde, moschettoni, piastrine gi-gi, secchielli e materiale di ogni tipo è servita poi per l’applicazione concreta sul campo ai Massi delle Fate. Per coloro di noi meno esperti la lezione è stata sicuramente ostica, difficile, perché negarlo? Ricordare tutta una serie di tecniche, cercare di capirne il funzionamento, sapere quale applicare in pratica, saperlo fare bene e, magari, senza far passare troppo tempo. Ecco, molti elementi in gioco, molta necessità di concentrazione e di esercizio. Elementi sufficienti per mettere pressione, per testare il nostro impegno e la nostra motivazione.

Al lavoro ai Massi delle Fate
Al lavoro ai Massi delle Fate

Del resto, se un qualcosa ti mette in difficoltà, alla fine vuol dire che qualcosa stai imparando, no? Se ti rendi conto che dovrai davvero impegnarti per superare l’ostacolo, vuol dire che già stai crescendo, giusto? Per cui, ben vengano anche le difficoltà, soprattutto se possono servire a farci apprendere come portare i ragazzi in sicurezza sui sentieri che calcheremo da “aiuto accompagnatori” un giorno, se saremo in grado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.