Category Archives: I luoghi

Prati di Mezzo

P1040341Si parte per Prati di Mezzo con l’intenzione di fare un’escursione con le ciaspe e lo zaino porta-bimbo; niente di impegnativo o di troppo lungo, giusto l’intento di raggiungere la Valle di Fonte Acqua Fredda per poi permettere anche al più piccolino di divertirsi con lo slittino (trainato o frenato in discesa, ovviamente, dal sottoscritto). E… invece, ti ritrovi direttamente a fare da husky umano per il tuo piccolino, comodamente seduto nella mini-slitta, e poi ad accompagnarlo pian pianino sulla neve o a giocare con lui, costruendo mini-pupazzi.

Read more… →

La Macchiarvana e la Castelluccia – PNALM

P1030991
La Scuola Sci Macchiarvana

La Macchiarvana è un bellissimo altopiano nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (se ne parla anche in questo post). Facilmente raggiungibile da Pescasseroli attraverso i sentieri del gruppo D, che prendono origine proprio dal capoluogo del Parco, offre la possibilità di escursioni non troppo impegnative, oltre a costituire la via d’accesso più agevole al Santuario di Monte Tranquillo con il sentiero C3.

In inverno questa vallata diventa un paradiso degli sciatori di fondo e degli escursionisti su ciaspole; i primi hanno a disposizione decine di km di circuiti, curati e manutenuti con cura dalla Scuola di Sci Macchiarvana; i secondi non hanno che da avviarsi nel cuore dell’altopiano facendo attenzione a non calpestare i “binari” presenti sulle piste dei fondisti, per godere del panorama innevato di questa meravigliosa valle. E’ presente un punto ristoro e vi è la possibilità, per chi ne fosse sfornito, di noleggiare sia gli sci che le ciaspole.

Read more… →

La Riviera di Ulisse

La Riviera di Ulisse, compresa tra Gaeta e Sperlonga, presenta per il visitatore moltissime attrattive: il luogo, più o meno a metà strada tra Napoli e Roma, si presta particolarmente per la classica gita fuori porta e merita almeno un pernottamento, che si può prenotare agevolmente sul sito HRS, così da poter godere in assoluto relax delle bellezze di questo tratto di costa, dei centri storici delle due cittadine e delle due aree protette che ospitano.

Veduta della Riviera di Ulisse da Monte Orlando;
in basso a sinistra il Santuario della Montagna Spaccata

Di certo, si parla di mare e di spiagge tra le più belle di tutto il Lazio: questo fa del luogo una meta ricercatissima in estate. Tuttavia, la Riviera di Ulisse offre bellissimi luoghi da visitare con la famiglia tutti i mesi dell’anno: l’ente parco omonimo amministra infatti nei territori delle due cittadine laziali due delle tre aree protette di sua competenza: Monte Orlando a Gaeta e il Promontorio della Villa di Tiberio a Sperlonga (l’altra area è quella di Gianola e del Monte di Scauri, tra Minturno e Formia). Si tratta di territori dalla superficie relativamente poco estesa, ma ricchissimi di testimonianze estremamente rilevanti dal punto di vista ambientale, culturale ed archeologico.

Read more… →

Collepardo: il “gateway” degli Ernici

Una visita con la famiglia a Collepardo e ai suoi dintorni regala un insieme di opportunità nell’arco di pochissimi chilometri quadrati: paese situato nel cuore della catena dei Monti Ernici, non solo lo stesso può fungere da base per la rete di sentieri escursionistici presenti in zona, ma offre una serie di spunti per trascorrere una giornata all’aria aperta, in contatto con le bellezze naturali ed architettoniche presenti.

Veduta del paese

Innanzitutto il centro abitato, che ha conservato la sua tipica impronta medievale, dà la possibilità di fare una tranquilla passeggiata tra le sue stradine e le sue piazzette, ammantate da un’atmosfera magica: delimitato da una circonvallazione che ricalca l’antica cinta muraria e situato a poco meno di 600 m slm, dal punto di vista culturale, geologico e naturalistico il paese si trova in una posizione strategica.

Read more… →

La Valle di Canneto

La Valle di Canneto costituisce un’altra valida risorsa per trascorrere una giornata a contatto con la splendida natura del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise con i propri bambini e la propria famiglia.

La valle di Canneto; sullo sfondo il santuario
Si per chi viene da sud (Napoli) che per chi viene da nord (Roma), la Valle si raggiunge percorrendo la SS 509, seguendone il percorso verso Atina, imboccando l’incrocio per il paesino di Settefrati e successivamente proseguendo per la strada che, tutta tornanti, prima si inerpica e poi scende verso la vallata. Se si utilizza l’Autostrada il casello è quello di Cassino, e proprio da Cassino parte la SS 509.
La presenza del frequentato Santuario della Madonna di Canneto rende il luogo una meta ideale per l’intera famiglia, data la possibilità di combinare le eventuali diverse esigenze dei più grandi e dei più piccini.

Read more… →