Category Archives: Altre Lazio

Il Parco dell’Appia Antica e la Caffarella

La meraviglia della Regina Viarum

Tornare al Parco dell’Appia Antica e alla Caffarella è stata la realizzazione di una promessa fatta a noi stessi vari anni fa: “ci dobbiamo tornare in bici!”

E ci siamo tornati, tutti insieme, in bici, per attraversare quanto più possibile di questo Parco unico al mondo, la punta di diamante del sistema dei Parchi di Roma, un connubio di bellezze archeologiche incomparabili, natura e città.

Read more… →

Capo Fiume

Cascatella a Valle dei Santi

Capo Fiume è stato un gradito ritorno, nonostante il caldo torrido e la scarsità di acqua. In effetti, proprio la persistenza di temperature bollenti ha suggerito all’Associazione Atargatis di optare per un percorso in gran parte all’ombra e lungo un fresco corso d’acqua, che si sviluppa a partire dalla Valle dei Santi e che, dopo il curvone in corrispondenza del ristorante omonimo, diviene l’orrido di Capo Fiume.

Il caldo e la siccità hanno colpito anche quest’ombroso anfratto degli Ernici, rendendo grato il bosco agli escursionisti, ma anche superfluo l’utilizzo di calzature “anfibie”, dato il basso livello di acqua. Quest’ultima era anzi completamente assente a monte dell’ultima sorgente. Un’ulteriore testimonianza di un cambiamento climatico che si fa sentire anche nella vita degli escursionisti e che, in questo caso, ci ha consentito di raggiungere la parte più alta del canyon, altrimenti normalmente inaccessibile a causa del livello dell’acqua.

Read more… →

Monte Gennaro

Attraverso uno dei boschi vetusti laziali

L’escursione sulla vetta di Monte Gennaro è stata il primo contatto in assoluto con il Parco Naturale dei Monti Lucretili per noi. La caldissima giornata non ci ha forse permesso di godere appieno della bellezza della sua cima, vero e proprio balcone naturale su una Roma che si stagliava quasi come un miraggio nella caligine ai nostri piedi; l’attraversamento di una maestosissima foresta, bosco vetusto della nostra misteriosa regione, capace spesso di regalare sorprese emozionanti al di fuori dei circuiti turistici ufficiali, ha però rappresentato una grandissima emozione, come anche il passaggio sul pratone che prelude alla vetta.

Read more… →

Tramonto a Punta Leano

Il Circeo, il tramonto e l’Agro Pontino

Suggestiva e per noi insolita escursione, il tramonto a Punta Leano ci ha permesso di salire su un’altura da cui, nel vero senso del termine, abbiamo potuto ammirare tutto ciò che ci circondava con occhi diversi e meravigliati. Organizzato dalla Guida Ambientale ed Escursionistica Daniele Ruggieri, il cammino si è rivelato molto agevole per tutti: la comoda sterrata (alternata a tratti parzialmente asfaltati), si inerpica su agevoli tornanti fino alla sommità del colle. La silhouette di Punta Leano è in effetti abbastanza familiare per chi raggiunge Roma dalla costa della provincia di Latina (o viceversa): ad un’altitudine non considerevole (circa 460 m) fa da contraltare la sua mole possente e la presenza di una rupe vertiginosa, che culmina con la statua della Madonna e con la cima boscosa.

Read more… →