Category Archives: Altre nel Lazio

Le sorgenti del Cosa

Lungo il sentiero
Lungo il sentiero

Caratteristiche – Dal grazioso centro di Guarcino il sentiero si fa strada nella vicina gola, verso le Sorgenti del Cosa. La località, conosciuta anche come Capo Cosa, si trova all’interno di una bellissima faggeta che si sviluppa sui fianchi dell’orrido, alla fine del quale sorge proprio il paese ciociaro. Il percorso è interessante in tutte le stagioni, data la presenza del bosco e la possibilità di riscontrare abbondante innevamento in inverno (con possibilità quindi di ciaspolare). Da evitare i periodi di pioggia o di disgelo, quando è verosimile incontrare il ruscello in piena, con conseguenze sicuramente pericolose.

Si tratta di un anello di poco più di 8 km di lunghezza; sono necessarie oltre 4 ore per percorrerlo interamente, con un dislivello di circa 530 m (ascesa totale: 733 m; discesa totale 510).

Read more… →

Monte Gemma

P1050018
Il pianoro di Santa Serena

Caratteristiche: L’itinerario che sale a Monte Gemma da Santa Serena offre una bellissima panoramica dei tipi di ambiente che caratterizzano i Monti Lepini: dal pianoro carsico di Pian della Croce, più conosciuto come Santa Serena, il cammino si inerpica subito dopo nella faggeta, per poi continuare in salita attraverso paesaggi pietrosi e brulli che si alternano a tratti boscosi. Proseguendo con vari saliscendi si percorre la cresta di Monte Salerio e si raggiunge Monte Gemma; il ritorno avviene ad anello scendendo in maniera decisa per il bosco e ricongiungendosi con la strada che raggiunge Pian della Croce.

Il dislivello di circa 410 m non rappresenta in sé alcunché di proibitivo e rende l’escursione adatta a chiunque; tuttavia, proprio la presenza dei saliscendi fa aumentare l’ascesa totale a circa 620 m, aspetto che rende l’itinerario piuttosto impegnativo se si utilizza il baby-carrier (come può ben dire chi sta scrivendo il post!). In tal caso, ulteriore elemento di difficoltà è rappresentato dalla presenza di tratti di pietraia sul crinale, o da un tratto particolarmente ripido attraverso la faggeta, scendendo da Monte Gemma: si raccomanda quindi l’utilizzo, insieme allo zaino porta-bimbo, dei bastoncini, importantissimi tanto come elemento di equilibrio che come fattore di sgravio delle articolazioni.

Read more… →