Category Archives: Altre nel Lazio

Tramonto a Punta Leano

Il Circeo, il tramonto e l’Agro Pontino

Suggestiva e per noi insolita escursione, il tramonto a Punta Leano ci ha permesso di salire su un’altura da cui, nel vero senso del termine, abbiamo potuto ammirare tutto ciò che ci circondava con occhi diversi e meravigliati. Organizzato dalla Guida Ambientale ed Escursionistica Daniele Ruggieri, il cammino si è rivelato molto agevole per tutti: la comoda sterrata (alternata a tratti parzialmente asfaltati), si inerpica su agevoli tornanti fino alla sommità del colle. La silhouette di Punta Leano è in effetti abbastanza familiare per chi raggiunge Roma dalla costa della provincia di Latina (o viceversa): ad un’altitudine non considerevole (circa 460 m) fa da contraltare la sua mole possente e la presenza di una rupe vertiginosa, che culmina con la statua della Madonna e con la cima boscosa.

Read more… →

Acquaviva e Cima del Monte

Verso i ruderi di Acquaviva

I ruderi di Acquaviva e i cippi di confine di Cima del Monte sono una destinazione escursionistica che combina molteplici aspetti di storia, archeologia e natura in un percorso vario, gradevole e accessibile a tutti o quasi; tra l’altro, da tempo avevo il desiderio di visitare l’antico forte di Acquaviva e le colonnine che marcano l’antico confine tra Stato della Chiesa e Regno delle Due Sicilie. Così, abbiamo approfittato dell’escursione organizzata dalla Guida Ambientale ed Escursionistica Giancarlo Pagliaroli, cogliendo altresì l’occasione di passare una vigilia di Natale “alternativa”, tra boschi, pietre, storia.

Read more… →

Monte Soratte

Ecco la cima del Soratte!
Ecco la cima del Soratte!

Monte Soratte è stato una sorta di fuori programma o, se vogliamo, l’anticipo di un’escursione che l’Associazione Atargatis avrebbe dovuto effettuare in autunno; le bizze del meteo estivo ci hanno infatti spinto a cambiare i nostri piani e ad andare alla ricerca del sole, che abbiamo trovato a nord della Capitale.

Monte Soratte è una sagoma caratteristica per chi si dirige verso Roma provenendo da nord: enorme pietra calcarea di quasi 700 metri di altezza, è compresa nell’omonima Riserva Naturale e custodisce varie sorprese.

Read more… →

Il periplo del Lago di Nemi

L'inizio del sentiero sul lago; Genzano in alto
L’inizio del sentiero sul lago; Genzano in alto

Il Periplo del Lago di Nemi è una bellissima occasione per effettuare una facile escursione all’interno di un antichissimo cratere vulcanico, nel cuore del meraviglioso scenario dei Castelli Romani: il lago si stende placido nella pancia del vecchio vulcano, tra boschi fittissimi, ai piedi di due borghi incantevoli come Nemi e Genzano, tra vestigia di origini remote, che ancora ispirano miti, misteri, leggende.

Read more… →

Il vecchio mulino di San Vito

Arrivati a San Vito!
Arrivati a San Vito!

Una passeggiata al Vecchio Mulino di San Vito in primavera è qualcosa che difficilmente lascia indifferenti: una vallata stretta tra boschi verdissimi, con campi di grano punteggiati di ranuncoli e di papaveri, con prati verdissimi e selvaggi che fanno da contraltare a ombrosi noccioleti, e con radure rese preziose da mille e mille orchidee. Una meraviglia dove meno te l’aspetti, in un angolo miracoloso di campagna che assume sicuramente le sembianze di una favolosa valle incantata.

Read more… →