All posts by Marco Tarantino

Il Monte di Scauri e Porto Cofenello

P1030672
Porto Cofenello

Caratteristiche: L’escursione sul Monte di Scauri che si propone è un anello che attraversa vari ambienti all’interno dell’area protetta di Gianola: macchia mediterranea, sughereta, ambiente costiero, sottobosco. Non presenta particolari difficoltà, ha un dislivello molto contenuto (circa 80 m) e occorrono pressapoco due ore per completarlo. Inizia con quello che la cartellonistica del Parco definisce “Sentiero del Crinale”, per poi intersecare il tradizionale “Malopasso” e sbucare direttamente sulla costa, dapprima in corrispondenza dell’insenatura conosciuta come “Porto Cofenello” e poi del “Porticciolo Romano”. Da notare che lunghi tratti sono esposti e quindi da evitare nelle ore e nelle stagioni più calde. 

Read more… →

Prati di Mezzo

P1040341Si parte per Prati di Mezzo con l’intenzione di fare un’escursione con le ciaspe e lo zaino porta-bimbo; niente di impegnativo o di troppo lungo, giusto l’intento di raggiungere la Valle di Fonte Acqua Fredda per poi permettere anche al più piccolino di divertirsi con lo slittino (trainato o frenato in discesa, ovviamente, dal sottoscritto). E… invece, ti ritrovi direttamente a fare da husky umano per il tuo piccolino, comodamente seduto nella mini-slitta, e poi ad accompagnarlo pian pianino sulla neve o a giocare con lui, costruendo mini-pupazzi.

Read more… →

Il Gruppo Escursionisti Roccaseccani

GEREssenziale e ricco di foto, il blog del Gruppo Escursionisti Roccaseccani trasmette immediatamente l’amore per la montagna e per l’escursionismo degli appassionati che lo compongono. Varie gallerie fotografiche fanno il resoconto degli eventi organizzati dal Gruppo, spesso concentrati sui monti che segnano il confine che divide (o che unisce?) il Lazio e l’Abruzzo: la passione per la neve porta spesso sul massiccio delle Mainarde, in uno degli angoli più belli del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, ma anche sugli Ernici, i Simbruini, gli Aurunci.

Read more… →

Corso di Escursionismo in Ambiente Innevato

P1040163
Parte del gruppo durante l’esercitazione al cospetto del Forcellone

La Valle di Fonte Acqua Fredda, partendo da Prati di Mezzo, è stata nuovamente lo scenario scelto dall’Associazione Atargatis e dal Gruppo Escursionisti Roccaseccani per la dimostrazione pratica di ciò di cui si era parlato in aula: stavolta si è trattato di un corso di Escursionismo in Ambiente Innevato. La Valle è in realtà un altopiano al cospetto di alcune tra le cime più elevate del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Dopo la lezione in aula, in cui il gruppo aveva seguito dimostrazioni teoriche e rudimenti sull’importanza di un corretto abbigliamento in ambiente innevato, sull’utilizzo delle ciaspe e dei ramponi e sulle modalità di effettuazioni dei nodi in maniera corretta, importantissimi per la messa in sicurezza delle cordate, è stata la volta della lezione pratica.

Read more… →

Monte Orlando

P1030606
Il Mausoleo e il faro in cima a Monte Orlando

Caratteristiche: Il Parco Regionale Urbano di Monte Orlando è una stupenda oasi nel cuore di Gaeta, una delle città più ricche di storia del Mediterraneo: istituito nel 1986 come risultato delle istanze e delle lotte della cittadinanza e delle associazioni, l’area protetta custodisce bellezze di tipo paesaggistico, naturale, culturale ed archeologico. Una fitta rete di sentieri, retaggio delle antiche strade militari che si diramavano sul promontorio, offre inoltre la possibilità di effettuare escursioni che non presentano difficoltà, e che ben si prestano a famiglie anche con bambini piccoli. Vi è anche l’opportunità di utilizzare il passeggino nei tratti di strada asfaltati che portano alla sommità del Monte: una volta aperte al traffico automobilistico, oggi queste strade sono parte integrante del Parco, e portano alla sommità del Monte, dove si trovano il Mausoleo di Munazio Planco e il faro. Si propone qui un itinerario ad anello che dalla Montagna Spaccata sale proprio fino al Mausoleo e ridiscende attraverso il lecceto. Il dislivello è di circa 150 m; in circa un’ora e mezza è possibile effettuare l’intera escursione (pause escluse).

Da evitare la parte sommitale nelle ore più calde d’estate. 

Read more… →