All posts by Marco Tarantino

La Macchiarvana e la Castelluccia – PNALM

P1030991
La Scuola Sci Macchiarvana

La Macchiarvana è un bellissimo altopiano nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (se ne parla anche in questo post). Facilmente raggiungibile da Pescasseroli attraverso i sentieri del gruppo D, che prendono origine proprio dal capoluogo del Parco, offre la possibilità di escursioni non troppo impegnative, oltre a costituire la via d’accesso più agevole al Santuario di Monte Tranquillo con il sentiero C3.

In inverno questa vallata diventa un paradiso degli sciatori di fondo e degli escursionisti su ciaspole; i primi hanno a disposizione decine di km di circuiti, curati e manutenuti con cura dalla Scuola di Sci Macchiarvana; i secondi non hanno che da avviarsi nel cuore dell’altopiano facendo attenzione a non calpestare i “binari” presenti sulle piste dei fondisti, per godere del panorama innevato di questa meravigliosa valle. E’ presente un punto ristoro e vi è la possibilità, per chi ne fosse sfornito, di noleggiare sia gli sci che le ciaspole.

Read more… →

Sentieri nei Parchi del Lazio

Sentieri LazioSentieri nei Parchi del Lazio è un ottimo punto di riferimento per chi vuole fare dell’escursionismo anche uno strumento per approfondire la conoscenza di una delle regioni paradossalmente meno note d’Italia. Il Lazio, infatti, è soprattutto Roma, città capace di oscurare con la sua storia e la sua bellezza qualsiasi altra cosa le si trovi intorno. Questa scarsa fama non rende invece giustizia ad una regione composita e ricchissima di bellezze naturali, che si estende dalle colline della Maremma ai calcarei massicci costieri, dal cuore dell’Appennino fino alle dune delle sue spiagge; il tutto è poi accompagnato da un enorme patrimonio culturale e storico, retaggio di una regione crocevia della storia d’Italia. Molto spesso, tali attrattive naturali e architettoniche sono custodite proprio dai parchi laziali, che pure assumono caratteristiche varie ed inaspettate: dai parchi tipicamente appenninici (Laga, Simbruini, Abruzzo) a quelli antiappenninici o costieri (Aurunci, Circeo), fino ai dolci declivi collinari del viterbese (Lamone, Monte Rufeno), ai laghi vulcanici (Vico, Nemi) e alle riserve urbane nel cuore di Roma (Appia Antica).

Read more… →

Karate sul Redentore

P1030953
Kizami Karate al Santuario di San Michele

Una lezione di karate sul Redentore è la dimostrazione di quanto stupendi siano i Monti Aurunci, capaci di regalare sempre nuove sorprese, ogni volta che li si percorra in escursione. Un’inedita sinergia tra il gruppo Kizami Karate di Minturno e l’Associazione Atargatis ha trasformato un prato di montagna in un dojo. Tutto è avvenuto a Sella Sola, immediatamente alle spalle del Monte Redentore, a circa 1200 m sul livello del mare, il 29 dicembre 2012.

L’escursione è iniziata con il cielo terso, di buon mattino, dal rifugio di Pornito, e si è svolta lungo il tradizionale sentiero che porta alla statua del Redentore passando per l’Eremo di San Michele. I ragazzi, quasi tutti con il kimono sotto il giubbotto, hanno ammirato il panorama e gli scorci offerti dal cammino, desiderosi di arrivare in cima. L’assenza di neve non ha per niente rovinato l’atmosfera: si sa, su questi bastioni affacciati sul mare l’inverno si manifesta in molte forme, soprattutto in epoca di “global warming”.

Read more… →

Bambini in Appennino

Bambini in Appennino è una pratica guida per le famiglie che frequentano le montagne abruzzesi, laziali e delle Marche Bambini in Appenninomeridionali: oltre che come vademecum per i genitori e gli accompagnatori dei piccoli escursionisti, il libro si pone come una preziosa raccolta di itinerari in montagna accessibili a tutti. E’ anche una pratica e piacevole lettura per tutti coloro che vogliano conoscere meglio il mondo dell’escursionismo per i più piccoli e, magari, rivisitare il modo di andare in montagna per se stessi.

La parte introduttiva del testo suddivide le escursioni in tre categorie: quelle facili, indicate anche per i bambini più piccoli (di età compresa tra 5 e 7 anni); quelle intermedie (per fascia di età tra 8-10 anni); quelle impegnative (per ragazzi tra 11 e 14 anni).

Le escursioni raccolte sono in tutto 51, e riguardano vari gruppi montuosi: Gran Sasso, Majella, Sibillini, Parco d’Abruzzo, Simbruini, Sirente/Velino e altri (come Lepini, Lucretili, Sabini, Reatini).

Read more… →

Il Tetto degli Aurunci

Caratteristiche: Si tratta di un percorso ad anello molto spettacolare, con vedute mozzafiato ed estrema variabilità di scenari,

Veduta sul Redentore dalla mulattiera verso il Sant’Angelo

dal bosco alla pietraia e al paesaggio di tipo carsico. Benché si tratti di un’escursione che si snoda sulle tre vette più elevate degli Aurunci (Monte Sant’Angelo: 1404 m; Monte Campetelle: 1494 m; Monte Petrella: 1533 m), non presenta difficoltà particolari, anche perché la possibilità di giungere in auto quasi alla sorgente di Canale (a quota 1250 m circa) consente di contenere il dislivello complessivo in poco più di 300 metri. E’ necessario prestare attenzione ad alcuni passaggi più sassosi, soprattutto sul crinale del Campetelle. L’itinerario, per essere percorso interamente, richiede tra le 3 ore e mezzo e le 4 ore.

Read more… →