All posts by Marco Tarantino

Il #WWIM16 sul Redentore

Il protagonista della giornata: il Redentore tra le nuvole

Anticipato di un giorno per via delle disastrose previsioni meteo, il Worldwide Instameet al Redentore si è tenuto sabato 9 settembre: in una cornice di eccezione, in questo meraviglioso angolo di mondo incastonato tra monti, cielo e mare, le community di Instagram dell’intero Lazio si sono riunite al Rifugio Pornito, all’interno del Parco dei Monti Aurunci, per salire fino a quota 1252, sull’iconica vetta con la Statua.

Organizzato da Igerslazio e Igerslatina in collaborazione con l’Associazione Vacanze Pontine, l’evento è stato ospitato dal Parco dei Monti Aurunci e patrocinato dal Comune di Formia e dal Consiglio Regionale del Lazio. Una sinergia tra associazioni, club di appassionati e istituzioni a vari livelli, oltre che di privati che si sono messi a disposizione con le loro attività produttive, che ha permesso la bellissima riuscita di questo evento, biglietto da visita social molto importante per il territorio aurunco e del basso Lazio in generale.

Read more… →

Monte Sant’Angelo

Monte Sant’Angelo: stupendo balcone sul Golfo

La vetta di Monte Sant’Angelo è generalmente un punto di passaggio verso il Petrella, raramente punto di arrivo di un’escursione. Stavolta, invece, per noi lo è stato, per un’escursione che sapeva di allegra sgambata, di contatto con l’aria fresca di montagna (in effetti, ci siamo imbattuti nell’unico week-end fresco degli ultimi tre mesi, con la conseguenza che eravamo anche un po’ “leggerini”!), di tranquilla passeggiata nel bosco fino al belvedere sul Golfo che è la vetta del Sant’Angelo.

Read more… →

Alva Glen

Una delle cascate di Alva Glen

Alva Glen ha rappresentato per noi una gradita variazione sul tema di una vacanza non escursionistica in terra straniera: non siamo andati ad esplorare uno dei più altisonanti “glen” delle Highlands, ma senz’altro questa gola che si incunea profonda ai fianchi delle Ochils Hills è stata una gradita scoperta e una piacevole escursione tra il fresco di una foresta e di un canyon scozzese.

Read more… →

Capo Fiume

Cascatella a Valle dei Santi

Capo Fiume è stato un gradito ritorno, nonostante il caldo torrido e la scarsità di acqua. In effetti, proprio la persistenza di temperature bollenti ha suggerito all’Associazione Atargatis di optare per un percorso in gran parte all’ombra e lungo un fresco corso d’acqua, che si sviluppa a partire dalla Valle dei Santi e che, dopo il curvone in corrispondenza del ristorante omonimo, diviene l’orrido di Capo Fiume.

Il caldo e la siccità hanno colpito anche quest’ombroso anfratto degli Ernici, rendendo grato il bosco agli escursionisti, ma anche superfluo l’utilizzo di calzature “anfibie”, dato il basso livello di acqua. Quest’ultima era anzi completamente assente a monte dell’ultima sorgente. Un’ulteriore testimonianza di un cambiamento climatico che si fa sentire anche nella vita degli escursionisti e che, in questo caso, ci ha consentito di raggiungere la parte più alta del canyon, altrimenti normalmente inaccessibile a causa del livello dell’acqua.

Read more… →

Monte Gennaro

Attraverso uno dei boschi vetusti laziali

L’escursione sulla vetta di Monte Gennaro è stata il primo contatto in assoluto con il Parco Naturale dei Monti Lucretili per noi. La caldissima giornata non ci ha forse permesso di godere appieno della bellezza della sua cima, vero e proprio balcone naturale su una Roma che si stagliava quasi come un miraggio nella caligine ai nostri piedi; l’attraversamento di una maestosissima foresta, bosco vetusto della nostra misteriosa regione, capace spesso di regalare sorprese emozionanti al di fuori dei circuiti turistici ufficiali, ha però rappresentato una grandissima emozione, come anche il passaggio sul pratone che prelude alla vetta.

Read more… →